RUOTARE LO SCHERMO - IL SITO E' VISIBILE SOLTANTO IN MODALITA' ORIZZONTALE

ROTATE THE SCREEN - THIS WEBSITE IS ONLY VIEWABLE IN LANDSCAPE MODE

I Costi del Non Fare – La tassa occulta delle infrastrutture

Scopo di questo libro è di raccontare la nostra esperienza, combinando il rigore scientifico con una relativa semplicità di lettura per una pluralità di soggetti (politici, imprenditori , tecnici, cittadini) con l’auspicio di fornire uno strumento per affrontare con maggiore consapevolezza il tema dello sviluppo infrastrutturale, fondamentale per la crescita del nostro Paese.

Il Working Paper è disponibile su Agici Publishing.

La spazzatura nelle strade, il blackout elettrico del 2003, il blocco delle importazioni di gas dalla Russia, le interminabili code in certe autostrade, gli elevati costi di elettricità e gas, le lunghe attese dei pendolari in stazione, il razionamento dell’acqua in estate. Cos’hanno in comune questi eventi con cui tutti abbiamo, più o meno, quotidianamente a che fare o che occupano con regolarità le prime pagine dei media nazionali? il fil rouge che li collega è l’inadeguato sviluppo infrastrutturale del Paese che comporta per tutti noi il pagamento di una tassa occulta.

La realizzazione di impianti e installazioni, infatti, è troppo spesso ritardata o, addirittura, bloccata da una serie di fattori, talvolta accettabili ma in molti casi completamente infondati. Inerzie e opposizioni, nel corso degli anni, hanno seriamente danneggiato la crescita e la competitività dell’Italia.

Per questo motivo, dal 2003, dopo il blackout che ci hanno lasciato al buio, l’Osservatorio “I Costi del Non Fare” conduce una sistematica attività di studio e di monitoraggio dello sviluppo infrastrutturale del Paese e delle problematiche ad esso connesse. In particolare, il progetto si pone l’obiettivo di individuare i danni sostenuti dalla collettività a causa dell’inerzia, evidenziandone anche il valore per tutti noi. Ma lo sforzo dell’Osservatorio è anche nel proporre le possibili soluzioni per superare l’impasse.