RINNOVABILI E ACCUMULI:
HOW TO MAKE MONEY?
Casi ed esperienze
in Italia e nel Mondo

Giovedì 15 settembre | 09:00 — 13:00 | Milano

15 settembre

09:00 - 13:00

Posti limitati

Iscriviti subito

Evento passato. Non è possibile iscriversi

VIII Workshop Annuale

Il Workshop, grazie a testimonianze di casi aziendali concreti da parte dei principali operatori in Italia e nel mondo, mette a fuoco i modelli di business, finanziari e tecnologici, per rendere i Sistemi di Accumulo una attività profittevole per gli operatori elettrici (utilities, IPP, TSO, DSO, ecc.).
Particolare attenzione è posta inoltre sui mutamenti necessari al mercato elettrico per una ottimale integrazione fra FER, Sistemi di Accumulo e altre tecnologie di generazione.


Il 2016 si preannuncia come l’ennesimo anno record per le energie rinnovabili a livello globale. La soglia dei 2.000 GW dovrebbe essere superata abbondantemente. Ciò grazie soprattutto alle installazioni di eolico e PV che assieme costituiranno oltre il 75% della nuova capacità installata (oltre 100 “nuovi” GW). Tale dinamica rende necessario un ripensamento del modello di rete per la gestione della ingente produzione non programmabile. Se nel passato tale sfida è stata affrontata con lo sviluppo di impianti a pompaggio e con il potenziamento delle linee di trasmissione e distribuzione, oggi questo non basta più: sono necessarie tecnologie che gestiscano i carichi e i flussi in modo molto più rapido del passato (< 1 secondo) e che siano rapidamente installabili.

Ecco perché l’edizione 2016 del Workshop Annuale dell’Osservatorio si concentra sul tema degli accumuli elettrici (SdA) – in particolare delle batterie – e della loro interazione con le reti e gli impianti di generazione.

Il Workshop si apre con la presentazione di Andrea Gilardoni e Marco Carta del Rapporto OIR 2016 sul mercato mondiale dei sistemi di accumulo.
Segue la presentazione di tre business case a livello globale di altrettanti operatori leader del settore: Enel, EDP Renewables e Fichtner. Dopo le presentazioni è prevista una tavola rotonda in cui i vertici di AGSM, CVA, Dolomiti Energia, Ultor e TerniEnergia discuteranno sulla loro strategia nel settore degli accumuli su cosa serve a livello di policy per far partire gli investimenti.
L’evento si conclude con il key note speech di Pietro Maria Putti, Presidente GME.

Rinnovabili e Accumuli

Il servizio video di Quotidiano Energia

Un mercato in evoluzione che ad oggi vale 6 miliardi di euro, ma che già nel 2020 dovrebbe superare i 15 miliardi, con Usa e Giappone a guidarne la crescita e l'Italia che gioca un ruolo di primo piano. Queste le previsioni di sviluppo del settoredei sistemi di accumulo fatte dall'Osservatorio Rinnovabili di Agici e presentate, il 15 settebre a Milano, nel corso dell'VIII workshop sul tema "Rinnovabili e accumuli: how to make money?".

Scarica il programma

Programma dell'Evento

Ne discutono:
Marco Giusti - AGSM Verona
Paolo Giachino - CVA
Marco Merler - DOLOMITI ENERGIA
Stefano Neri - TERNIENERGIA

Diomidis Dorkofikis - FORESIGHT
Diego Percopo - ULTOR
Coordina: Andrea Gilardoni - AGICI
Andrea Gilardoni - AGICI e BOCCONI
Rapporto 2016

“RINNOVABILI E ACCUMULI:
UNA NUOVA ERA PER IL SETTORE ENERGETICO"


fino al 9 settembre è previsto uno sconto del 30%
ACQUISTA il Rapporto

Il Rapporto 2016

Il Rapporto 2016 dell’Osservatorio OIR si concentra sul tema degli accumuli elettrici (SdA) – in particolare delle batterie – e della loro interazione con le reti e gli impianti di generazione.

    Si tratta di un tema emergente e di frontiera, che l’Osservatorio ha deciso di affrontare seguendo un fil rouge che, con riguardo ai vari Capitoli, risponde alle seguenti domande:
  • Capitolo 1. Che cosa si intende quando parliamo di SdA? Quali sono le tecnologie emergenti e dominanti? Quali le loro caratteristiche salienti? Quanto costano?
  • Capitolo 2. Chiarito il punto di cui sopra, occorre mettere a fuoco i potenziali benefici: quali servizi possono fornire i SdA alle varie componenti dei sistemi elettrici? Cosa alle reti? Cosa agli impianti di generazione e agli utenti finali?
  • Capitolo 3. Come i governi nazionali stanno affrontando il tema? Quale ruolo attuale e prospettico della legislazione e della regolazione nei servizi discussi nel Capitolo 2?
  • Capitolo 4. In un quadro relativamente dinamico delle tecnologie e delle regolazione, come sta reagendo il mercato? Chi sta investendo di più? E in quale direzione? Quali sono le prospettive per il futuro?
  • Capitolo 5. Risponde alle domande di cui sopra con particolare riferimento all’Italia.
Il Rapporto si conclude con la descrizione di 10 business case di particolare rilevanza a livello globale.

client

I Partner dell'Osservatorio

Partner Ordinari
client
client
client
client
client
client
client
client
client
client
client
client

Partner Base
client
client
client
client
client
client
client
client

Media Partner

Chi siamo

Agici Finanza d'Impresa

Agici Finanza d'Impresa è una società di ricerca e consulenza specializzata nel settore delle utilities, delle infrastrutture e dell'efficienza energetica. Collabora con imprese, associazioni, amministrazioni pubbliche e istituzioni per realizzare politiche di sviluppo capaci di creare valore. L'approccio operativo e il rigore metodologico, supportati da un solido background teorico, assicurano un'elevata flessibilità che garantisce la personalizzazione delle soluzioni. La conoscenza della realtà imprenditoriale, la pluriennale esperienza nei settori di riferimento e una vasta rete di relazioni nazionali e internazionali completano il profilo distintivo di AGICI.

Osservatorio Rinnovabili OIR

Avviato nel 2008 d’intesa con il GSE, l’OIR analizza sistematicamente le filiere produttive delle rinnovabili italiane ed internazionali, superando la visione parziale e concentrando l’attenzione sulle tematiche industriali, sull’innovazione e sulla finanza. Ciò anche per formulare proposte per il policy maker. L’OIR elabora quadri aggiornati e sistematici delle principali dinamiche nel settore delle rinnovabili in Italia e nel mondo utili per gli operatori. Esso è già punto di riferimento in Italia, nonché luogo di incontro privilegiato per utilities, costruttori, finanza e Pubblica Amministrazione.

Per maggiori informazioni

Web

www.agici.it

Telefono

02/54.55.801

Email

agici@agici.it